Ti trovi in:

Debiti arretrati: pagati 36,5 miliardi

Roma, 13 febbraio 2015 - I pagamenti destinati allo smaltimento dello stock di debiti delle pubbliche amministrazioni scaduti a fine 2013 hanno raggiunto quota 36,5 miliardi, mentre risultano nelle disponibilità degli enti debitori e quindi in via di pagamento ulteriori 6,2 miliardi.

Si va progressivamente esaurendo lo smaltimento del picco di ritardi di pagamento raggiunto a fine 2012 (il debito scaduto e in ritardo di pagamento al 31 dicembre 2012 era stimato da Banca d'Italia in "poco più della metà" di 91 miliardi), per il quale lo Stato ha messo a disposizione delle pubbliche amministrazioni finanziamenti straordinari per 56 miliardi a partire dalla seconda metà del 2013.

Le risorse stanziate dal Governo si sono aggiunte a quelle ordinarie nella disponibilità degli enti debitori, accelerando lo smaltimento dei pagamenti arretrati e quindi riducendo i tempi medi di pagamento delle fatture successive.

Alla pagina debitipa.mef.gov.it i dettagli dell'operazione di smaltimento debiti.

Esplora