Ti trovi in:

Più voce al Parlamento europeo

Foto ministro Padoan
Fonte: Università LUISS

Il ministro Pier Carlo Padoan è intervenuto all'inaugurazione dell'Anno Accademico 2014/2015 dell'Università LUISS Guido Carli pronunciando la laudatio in occasione del conferimento della laurea Honoris Causa al Professor Jean Tirole, Premio Nobel per l'Economia 2014, Direttore della Fondazione Jean-Jacques Laffont alla Toulouse School of Economics e Direttore scientifico dell'Istituto di economia industriale (IDEI) dell'Università di Tolosa.

Nella laudatio il Ministro ha esaminato lo stato delle istituzioni europee attraverso la chiave di lettura offerta dagli strumenti concettuali dell’opera di Tirole. Analizzando il rapporto tra principal, supervisor e agent, Padoan giunge alla conclusione che c’è bisogno di una relazione più equilibrata tra Parlamento, Consiglio e Commissione europee, soprattutto in un momento in cui l’Europa fatica a identificare e mettere in campo una strategia economica di lungo periodo capace di realizzare crescita, lavoro e benessere per i cittadini dell’Unione.

L’analisi del funzionamento delle istituzioni europee viene sviluppata, nella laudatio, prestando particolare attenzione alla dimensione del tempo, che offre una prospettiva per analizzare l’efficacia delle regole ex ante ed ex post. Le regole hanno lo scopo ex ante di contribuire a costruire reputazione e fiducia reciproca. Ma ex post devono dimostrare di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini. La conformità alle regole degli Stati membri contribuisce alla loro reputazione, ma se le regole non raggiungono lo scopo di realizzare una buona politica economica mettono a repentaglio le istituzioni stesse.

Due gli esempi citati dal Ministro: l’applicazione meccanica della regola del debito, che condurrebbe a dinamiche del debito controproducenti; e la valutazione di politiche di bilancio basata su una misura imprecisa dell’output gap, che analogamente produrrebbe effetti contrari a quelli desiderati. I progressi dell’Unione sul fronte degli impegni per gli investimenti e nell’applicazione dei margini di flessibilità contemplati dalle regole dimostrano che le istituzioni hanno una capacità di adattamento alle circostanze eccezioni determinate dalla crisi. Tuttavia è necessario che l’Unione maturi una rinnovata e più ampia ambizione.

Nella sezione interventi è disponibile il testo integrale (in lingua inglese) del discorso del Ministro.
La cerimonia è stata oggetto del live tweeting dell'account twitter del Ministero.
 

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora