Ti trovi in:

Convenzione tra il Governo e la Santa Sede in materia fiscale

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, e il Segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, Paul Richard Gallagher, hanno firmato ieri una Convenzione in materia fiscale.

Lo schema di Convenzione in materia tra Italia e Santa Sede è finalizzato essenzialmente a:

  1. consentire la cooperazione amministrativa tra i due Stati per conseguire la trasparenza fiscale;
  2. semplificare in futuro gli adempimenti fiscali per alcune categorie di contribuenti italiani che detengono attività finanziarie presso enti e istituzioni finanziarie della Santa Sede;
  3. introdurre per i medesimi contribuenti una regolarizzazione ad hoc per il passato, che si affianca alla voluntary disclosure italiana, e che tiene conto della peculiarità di tali soggetti. Sono altresì previste alcune disposizioni fiscali in materia di beni immobili della Santa Sede situati in Italia e di notifica degli atti tributari.

E’ parte integrante della Convenzione anche lo Scambio di note del luglio 2007 tra il Ministero degli Esteri e la Segreteria di Stato che prevede la notifica per via diplomatica degli atti tributari ad enti della Santa Sede.

 Il comunicato



  Click sulle immagini per ingrandirle

© Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora