Ti trovi in:

La Ragioneria Generale dello Stato chiamata a raccolta per il seminario “Normazione, controlli e innovazione”

La Ragioneria Generale dello Stato ha riunito oggi a Roma, presso il Comando Generale della Guardia di Finanza, i dirigenti delle sue tre articolazioni - le Ragionerie territoriali, gli Uffici centrali di bilancio e gli Ispettorati generali - per un incontro-seminario sui temi e le novità normative che interessano le aree di intervento del Dipartimento nel processo di gestione della finanza pubblica, dalla programmazione della spesa alla verifica del suo andamento effettivo.

Il Ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, nel suo intervento di saluto, ha sottolineato come la Ragioneria Generale dello Stato si collochi al centro del sistema di gestione del bilancio pubblico e rappresenti uno snodo fondamentale dei processi decisionali di finanza pubblica.

Gli interventi tematici sono stati tenuti da Biagio Mazzotta (il quadro delle riforme che interessano la formazione del bilancio dello Stato), Salvatore Bilardo (le disposizioni dirette al superamento del Patto di stabilità interno), Gianfranco Tanzi (lo sviluppo del sistema dei controlli sulla distribuzione e gestione delle risorse pubbliche), Carmine di Nuzzo (il monitoraggio e il controllo delle risorse assegnate dall’Unione Europea), Maria Laura Prislei (l’innovazione tecnologica e gli interventi volti a ridurre i tempi di pagamento delle pubbliche amministrazioni).

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora