Ti trovi in:

Padoan: “L’Italia tra i protagonisti della lotta internazionale all’evasione fiscale”

Roma, 28 settembre 2015 - Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, ha inaugurato questa mattina l’annuale conferenza tecnica del Centro Interamericano delle Amministrazioni Tributarie, curata dalla Guardia di Finanza in rappresentanza dell’amministrazione finanziaria italiana.

Nel suo discorso inaugurale il Ministro ha passato in rassegna l’evoluzione recente, caratterizzata da forti innovazioni dovute alla rapida evoluzione del quadro economico e legale internazionale, insieme all’innovazione tecnologica e alla globalizzazione. Le tecniche investigative e di audit devono adattarsi a questi scenari per evolvere e migliorare la propria capacità di intercettare l’evasione e l’elusione fiscale realizzate da chi sfrutta gli spazi determinati da queste asimmetrie.

Per promuovere un maggior livello di lealtà fiscale sono state lanciate nuove iniziative nel campo della collaborazione reciproca tra gli Stati, con un ruolo importante della intelligence analysis e del risk assessment.

L’Italia è stata protagonista di questa stagione di nuovi accordi internazionali ed è tra i Paesi che hanno promosso lo standard OECD/OCSE per lo scambio di informazioni che dal prossimo 1° gennaio 2016 obbliga gli intermediari finanziari a identificare la residenza fiscale dei propri clienti, mentre nel 2017 vi sarà il primo scambio automatico di informazioni sui conti bancari e finanziari.

Anche nel campo degli accordi bilaterali l’Italia è stata molto attiva, come testimoniano i nuovi accordi con le giurisdizioni di Svizzera, Liechtenstein, Principato di Monaco e Città del Vaticano.

Foto


  Click sulle immagini per ingrandirle

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.

Esplora