Ti trovi in:

Sisma, 812.900 euro raccolti dall’Amministrazione finanziaria. Sosterranno la scuola di Montalto delle Marche

Roma, 12 gennaio 2018 - La raccolta fondi a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto 2016, promossa dall’amministrazione economico-finanziaria unita, ha consentito di raggiungere la cifra di 812.900 euro. Si tratta della prima iniziativa di solidarietà congiunta dell’amministrazione finanziaria, voluta dal Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan. Vi hanno partecipato, insieme al Mef, la Guardia di Finanza, l’Agenzia delle Entrate, l’Agenzia del Demanio, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Consip spa, Sogei spa, Sose spa, Cassa Depositi e Prestiti e le sue partecipate.
Gran parte dell’importo della donazione, esattamente 750.000 euro, sulla base della valutazione del Comitato dei garanti del Dipartimento della Protezione civile e d’accordo con la Commissaria straordinaria del Governo Paola De Micheli, è stata destinata all’adeguamento sismico e funzionale della scuola primaria, con accorpamento dell’infanzia e del nido, del Comune di Montalto delle Marche, in provincia di Ascoli Piceno. La restante cifra di 62.900 euro, sarà destinata alla realizzazione di altri interventi approvati dal Comitato dei garanti.
Intanto oggi, presso la sede del Ministero dell’Economia e delle finanze, alla presenza del Ministro Padoan e della Commissaria De Micheli, è stato firmato un accordo tra Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e la Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB), per il sostegno alla ricostruzione privata delle aree del Centro Italia colpite dagli eventi sismici del 2016 e 2017. Le risorse, 350 milioni di euro, saranno destinate e famiglie e imprese.

Video dell'evento

Fotogallery

Sottoscrizione dell'accordo CDP-CEB per il finanziamento della ricostruzione privata nelle aree colpite da eventi sismici. Partecipano il ministro Padoan e il commissario De Micheli
 

Per saperne di più

Esplora