Ti trovi in:

Pagamento debiti della PA ai creditori

Regioni: debiti in ambito sanitario

I tranche

Regione Importo richiesto dalla Regione e assegnato per 2013  Tavolo di verifica degli adempimenti regionali (2)  Questioni aperte Data pianificata per sottoscrizione contratto Importo erogato alle Regioni Data accredito Valore debiti pagati  al 19/9/2014
Abruzzo  174.009.000  16/07/2013 - positivo    sottoscritto   174.009.000 30/07/2013 174.009.000
Basilicata (1)   -            -      
Bolzano   -           -      
Calabria 107.142.000  25/07/2013 e 30/07/2013 - positivo (3)    sottoscritto  89.750.000 13/08/2013 88.000.000
Campania   531.970.000  18/07/2013 - positivo    sottoscritto 531.970.000 30/07/2013  531.970.000
Emilia-Romagna 447.980.000  08/07/2013 - positivo    sottoscritto 447.980.000 25/07/2013  447.980.000
Friuli    -           -      
Lazio  832.052.000  08/07/2013 - positivo    sottoscritto   832.052.000 25/07/2013   832.052.000
Liguria 81.833.000  08/07/2013 - positivo    sottoscritto    81.833.000 25/07/2013 81.833.000
Lombardia (1)    -             -      
Marche (1)     -             -      
Molise  44.285.000  25/07/2013 - positivo    sottoscritto 44.285.000 07/08/2013 44.285.000
Piemonte 803.724.000  08/07/2013 - positivo    sottoscritto 803.724.000 25/07/2013   803.724.000
Puglia 185.975.000  08/07/2013 - positivo    sottoscritto 185.975.000 25/07/2013 185.975.000
Sardegna 159.728.000   nessun atto pervenuto       -      
Sicilia   606.097.000  03/06/2014 - positivo    sottoscritto  606.097.000 in corso di erogazione  606.097.000
Toscana 230.753.000  18/07/2013 - positivo    sottoscritto 230.753.000 30/07/2013  230.753.000
Trento      -           -      
Umbria 17.222.000  30/07/2013 - positivo    sottoscritto     17.222.000 12/08/2013   17.222.000
Valle d'Aosta         -             -      
Veneto 777.231.000  30/07/2013 - positivo    sottoscritto  777.231.000 14/08/2013 777.231.000
Totale 5.000.000.000       4.822.881.000   4.821.131.000

Sono state incontrate tutte le regioni a statuto ordinario, la Sicilia e la Sardegna, in via informale, per discutere delle modalità applicative del DL 35/2013 e degli adempimenti regionali ai fini dell'accesso al prestito.

(1) Il Tavolo di verifica degli adempimenti ha verificato che per la Regione (che non ha chiesto l'accesso alle somme ex art. 3 del DL 35/2013) non sussiste un fabbisogno di cassa, essendo il sistema dei pagamenti regionale idoneo a garantire regiolarità nella gestione dei pagamenti stessi e tempestività ai sensi dell'ordinamento vigente.

(2) Le regioni devono presentare: (1) idonea legge di copertura per garantire la restituzione al MEF del prestito; (2) il piano dei pagamenti (elenco dettagliato delle fatture che saranno pagate a valere sulle somme erogate dal MEF), redatto nel rispetto delle prescrizioni del DL 35/2013.

(3) Per la Regione Calabria le misure di copertura predisposte e ritenute idonee dal Tavolo tecnico consentono al momento l'accesso ad una quota pari a 89,75 milioni di euro rispetto ai 107 assegnati alla regione.

II tranche

Regione DL 102/2013 (1) - importo assegnato alle regioni ai sensi dell'articolo 13 e in relazione alle richieste pervenute Tavolo di verifica degli adempimenti regionali (2) ai fini della sottoscrivibilità del prestito (esito) Data di sottoscrizione contratto Importo erogato dallo Stato alla Regione Data accredito Termine per pagamenti ai creditori Importo pagato ai creditori
Abruzzo               
Basilicata              
Bolzano              
Calabria              
Campania  425.576.000  15/10/2013 - positivo   17/10/2013   425.576.000 31/10/2013  31/12/2013  425.576.000
Emilia-Romagna 358.384.000  15/10/2013 - positivo   17/10/2013  358.384.000 31/10/2013  31/12/2013    358.384.000
Friuli              
Lazio   665.641.600  15/10/2013 - positivo   17/10/2013  665.641.600 31/10/2013  31/12/2013   665.641.600
Liguria 65.466.400  15/10/2013 - positivo   17/10/2013  65.466.400 31/10/2013  31/12/2013  65.466.400
Lombardia              
Marche              
Molise               
Piemonte 642.979.200  15/10/2013 - positivo   21/10/2013  642.979.200 05/11/2013  31/12/2013    642.979.200
Puglia  148.780.000  15/10/2013 - positivo   21/10/2013   148.780.000 31/10/2013  31/12/2013  148.780.000
Sardegna              
Sicilia               
Toscana  184.602.400  15/10/2013 - positivo   17/10/2013  184.602.400 31/10/2013  31/12/2013    184.602.400
Trento              
Umbria              
Valle d'Aosta              
Veneto              
Totale 2.491.429.600     2.491.429.600     2.491.429.600

(1) L'articolo 13 del DL 102/2013 ha previsto la possibilità di anticipare al 2013 l'erogazione di quota parte di risorse già previste per il 2014, stabilendo il termine del 15 settembre 2013 per la presentazione da parte delle regioni dell'istanza di accesso alle somme, il termine del 10 ottobre 2013 per la trasmissione da parte regionale degli atti necessari alla verifica degli adempimenti e l'obbligo per il Tavolo tecnico di effettuare le verifiche di competenza in tempo utile per consentire alle regioni di sottoscrivere il contratto di prestito entro il 20 ottobre. Le regioni devono effettuare i pagamenti entro il 31 dicembre 2013.

(2) Le regioni devono presentare: (1) idonea legge di copertura per garantire la restituzione al MEF del prestito; (2) il piano dei pagamenti (elenco dettagliato delle fatture che saranno pagate a valere sulle somme erogate dal MEF), redatto nel rispetto delle prescrizioni del DL 35/2013.

III tranche

Regione DL 102/2013 - importo assegnato alle regioni ai sensi dell'articolo 13 e in relazione alle richieste pervenute Tavolo di verifica degli adempimenti regionali ai fini della sottoscrivibilità del prestito (esito) Data di sottoscrizione contratto (1) Importo erogato dallo Stato alla Regione Data accredito Termine per pagamenti ai creditori Importo pagato ai creditori
Abruzzo               
Basilicata              
Bolzano              
Calabria              
Campania  993.000.000 positivo  15/05/2014  993.000.000 23/06/2014    613.000.000
Emilia-Romagna 140.000.000 positivo  14/05/2014 140.000.000 09/06/2014   140.000.000
Friuli              
Lazio  1.700.000.000 positivo per 1.686,5 mln, come da piano dei pagamenti  30/04/2014 1.686.457.095 22/05/2014   1.484.000.000
Liguria 40.000.000 positivo  14/05/2014  40.000.000 12/06/2014   32.000.000
Lombardia              
Marche              
Molise   7.000.000            
Piemonte 1.409.653.800 positivo per 509,654 mln (tavolo del 17/07/2014)    509.653.800  18/09/2014    509.653.800
Puglia 318.171.000  positivo  12/06/2014 318.171.000 14/07/2014   318.171.000
Sardegna              
Sicilia               
Toscana  150.000.000  positivo riunine del 9 ottobre 2014  28/10/2014 -     -
Trento              
Umbria 12.226.632 positivo 14/05/2014 12.226.632 12/06/2014   12.000.000
Valle d'Aosta              
Veneto 810.249.000 positivo (tavolo 03/06/2014) 12/06/2014 810.249.000 14/07/2014   810.249.000
Totale 5.580.300.432     4.509.757.527     3.919.073.800

(1) Contratti sottoscritti in conseguenza dell'adozione, da parte delle regioni, degli atti di propria competenza (copertura del prestito e redazione di un piano dei pagamenti a valere sulle somme trasferite dallo Stato) e della verifica positiva, da parte del Tavolo tecnico di verifica adempimenti regionali in ambito sanitario, delle condizioni per l'accesso al prestito.

(2) In molti casi le Regioni hanno anticipato con risorse proprie correnti i pagamenti delle fatture comprese nei piani dei pagamenti presentati per l'accesso alle anticipazioni di liquidità, per cui si registrano pagamenti effettuati anteriormente alla rimessa delle somme da parte del MEF (la rimessa del MEF ripristina la liquidità corrente anticipata dalla regioni e quindi va ad incidere, riducendoli, sui tempi dei pagamenti dei debiti di nuova formazione).

 

Indice dei contenuti

 

Esplora