Ti trovi in:

Il Financial Times intervista il ministro Padoan

Financial Times - Tue May 23 13:10:00 CEST 2017

L'Europa approfitti della spinta europeista della Francia del neo presidente Emmanuel Macron per mettere all'angolo i populismi. E' quanto sottolinea il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan in un'intervista al Financial Times pubblicata oggi sul quotidiano.
"Macron fa pendere la bilancia nella giusta direzione e io spero che questo non venga sprecato", afferma il Ministro. E con lo sguardo rivolto all'Italia, aggiunge: deve "decidere se sarà un ostacolo o parte attiva dei progressi della zona euro". Inoltre ''i politici italiani dovrebbero dire: possiamo vincere le elezioni sulla base di un'agenda pro-europea e pro-crescita'".

Padoan dice 'no' a quanti vorrebbero cavalcare i cavalli di battaglia dei populisti per ottenere consenso elettorale. "Se pensiamo di battere il populismo inseguendo i populisti sui loro stessi temi allora siamo morti". L'Europa, prosegue, "ha l'opportunità non solo di sbarazzarsi della minaccia populista da un punto di vista politico ed elettorale, ma di creare un nuovo patto sociale con i cittadini europei, che ha a che fare con il benessere, i posti di lavoro e la sicurezza".

Quanto alle politiche di bilancio Ue e ai fautori del rigore contro un'attuazione più flessibile delle regole, in linea con il Patto, Padoan ribadisce un messaggio sostenuto a più riprese: "Se ci limitiamo alla disciplina fiscale, allora correremo gli stessi rischi del 2010 e 2011", gli anni peggiori della crisi della zona euro.

(Adnkronos)

Nella versione inglese del sito del MEF è possibile leggere l’intervista integrale.

Elenco dei Tag. Di seguito sono elencate le parole chiave associate ai contenuti di questa pagina. Selezionando il TAG potrai individuare facilmente altre pagine o argomenti correlati.
Emmanuel Macron UE Europa Pier Carlo Padoan populismo eurozona crescita lavoro benessere sicurezza flessibilità

Esplora