Ti trovi in:

Ministero dell'economia e delle finanzeSLOT MACHINE, NORME SU REVOCA CONCESSIONI OSTACOLANO ILLEGALITA'

Comunicato Stampa N° 257 del Sun Dec 22 10:51:00 CET 2013

In relazione all'emendamento sulle slot machine, il ministero dell'Economia e delle Finanze precisa quanto segue:

la norma disegna una disciplina specifica per tutte le situazioni che comportano la revoca o la decadenza della concessione. Viene introdotta una procedura che, nell'arco di 90 giorni, consente il passaggio delle attività dal concessionario revocato o decaduto agli altri concessionari della rete legale. Il periodo di tempo di 90 giorni e' il minimo necessario a completare le relative procedure amministrative. Si sottolinea peraltro che la disposizione, prevedendo la risoluzione di diritto dei contratti che il concessionario revocato o decaduto intrattiene con i proprietari delle slot e con gli esercenti (baristi, tabaccai), consente a questi ultimi di transitare, senza lunghe interruzioni (a tutela del gettito e dei livelli occupazionali), verso la rete legale gestita dagli altri concessionari.
L'obiettivo che si intende perseguire e' quello di evitare conseguenze negative, tra cui il rischio di infiltrazioni della criminalita'
organizzata, che potrebbero verificarsi in assenza di una precisa normativa sulla revoca o decadenza delle concessioni e per la gestione delle fasi di passaggio.

 

Roma Sun Dec 22 10:51:00 CET 2013

Sintesi vocale

Selezionare la funzione "Ascolta il comunicato" per eseguire la sintesi vocale del comunicato stesso. Una seconda selezione della stessa funzione mette in pausa la voce. Selezionare la voce "Ferma la sintesi vocale" per eseguire la funzione di stop del sistema.

Ricerca

Esplora