Governo Italiano      Presidenza del Consiglio dei Ministri
Seguici su
Ti trovi in:

Ministero dell'economia e delle finanzeRidefiniti i rapporti finanziari tra Stato e Friuli Venezia Giulia

Comunicato Stampa N° 40 del Mon Feb 25 19:28:00 CET 2019

Oggi, 25 febbraio 2019, è stato sottoscritto l'accordo tra lo Stato e la Regione Friuli Venezia Giulia. Obiettivo, ridefinire i rapporti finanziari complessivi in materia di finanza pubblica. L’intesa è stata firmata dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, e dal Presidente della Regione, Massimiliano Fedriga.

L’accordo regola il concorso del sistema integrato degli enti territoriali del Friuli Venezia Giulia agli obiettivi di finanza pubblica per il triennio 2019/2021, garantendo certezza e stabilità sia del bilancio statale che di quello regionale ai fini della programmazione delle risorse, in attuazione delle sentenze della Corte costituzionale, nel rispetto del metodo pattizio.

Nel dare attuazione alle sentenze della Corte costituzionale n. 77/2015, n. 188/2016, n. 154/2017 e n. 103/2018, vengono superati i contenziosi pendenti in materia di finanza pubblica. E si conferisce alla Regione maggiore autonomia, riconoscendole il potere di disciplinare i tributi locali di natura immobiliare istituiti con legge statale.

A titolo transattivo, infine, l’accordo riconosce alla Regione un trasferimento complessivo di 400 milioni di euro (spalmati negli anni 2019/2025) da destinare alle spese di investimento in opere pubbliche, l’assegnazione di 80 milioni di euro per investimenti in ambito sanitario, nonché la riduzione del contributo alla finanza pubblica di complessivi 260 milioni di euro per il triennio 2019/2021.

Incontro del Ministro Tria con il Presidente della regione Friuli Venezia Giulia
Roma Mon Feb 25 19:28:00 CET 2019

Sintesi vocale

Selezionare la funzione "Ascolta il comunicato" per eseguire la sintesi vocale del comunicato stesso. Una seconda selezione della stessa funzione mette in pausa la voce. Selezionare la voce "Ferma la sintesi vocale" per eseguire la funzione di stop del sistema.

Cerca nell'archivio dei comunicati

Esplora