Dipartimento del Tesoro

Il Dipartimento del Tesoro (DT) svolge attività di supporto tecnico alle scelte di politica economica e finanziaria del Governo, elabora le strategie macroeconomiche ed i documenti programmatici. Provvede all’analisi dei problemi economici, monetari e finanziari nazionali ed internazionali ed ha il compito di gestire le passività dell'Amministrazione Centrale, ovvero il cosiddetto "debito pubblico" Il DT si occupa, inoltre, delle partecipazioni azionarie dello Stato, degli interventi finanziari nell'economia, della regolamentazione e vigilanza del sistema creditizio e finanziario e della valorizzazione del patrimonio pubblico.

Compiti e funzioni

Il Dipartimento ha competenza nelle seguenti materie:

  • analisi dei problemi economici, monetari e finanziari interni ed internazionali
  • elaborazione delle linee di programmazione economica e finanziaria
  • gestione del debito pubblico interno ed estero
  • gestione finanziaria delle partecipazioni azionarie dello Stato
  • gestione e valorizzazione del patrimonio dello Stato

Organizzazione

Direttore generale del Tesoro

Vincenzo La Via

Il DT è articolato in 8 Direzioni Generali:

Direzione I - Analisi Economico-Finanziaria

Elabora i documenti di programmazione economica e finanziaria; analizza l’andamento della finanza pubblica e gli aspetti di governance fiscale ed economica.

Direzione II - Debito Pubblico

Provvede all’emissione e gestione del debito pubblico interno ed estero e al coordinamento e monitoraggio dell'accesso ai mercati finanziari di enti pubblici, enti territoriali ed enti locali.

Direzione III - Rapporti Finanziari Internazionali

Cura gli affari economici e finanziari europei e internazionali e partecipa alla redazione ed esecuzione degli accordi e dei trattati internazionali di competenza.

Direzione IV - Sistema Bancario e Finanziario-Affari Legali

Cura l’analisi, la regolamentazione e le politiche di vigilanza del sistema bancario e finanziario, dei fondi pensione e degli intermediari finanziari.

Direzione V - Prevenzione dell'Utilizzo del Sistema Finanziario per Fini Illegali

Analizza e valuta rischi e vulnerabilità del sistema finanziario allo scopo di predisporre politiche di prevenzione di fenomeni criminali (riciclaggio del denaro, usura, corruzione, falsificazione dell’euro, finanziamento del terrorismo).

Direzione VI - Operazioni Finanziarie-Analisi di conformità con la normativa UE

Si occupa degli interventi finanziari del tesoro nei diversi settori dell’economia e delle infrastrutture, di concorrenza e aiuti di Stato, concessioni, convenzioni e contratti di servizio.

Direzione VII - Finanza e Privatizzazioni

Si occupa di monitoraggio e gestione delle partecipazioni azionarie dello Stato e della regolamentazione dei settori in cui operano le società partecipate.

Direzione VIII - Valorizzazione dell'Attivo e del Patrimonio Pubblico

Analizza il patrimonio della pubblica amministrazione al fine di valorizzarlo attraverso una più efficiente gestione. Predispone iniziative e programmi per la dismissione di beni immobili (operazioni di cartolarizzazione o di costituzione di fondi di investimento).

Approfondimenti

La Ragioneria Generale dello Stato

La Ragioneria Generale dello Stato (RGS) svolge funzioni di coordinamento delle politiche di bilancio e di verifica degli andamenti di finanza pubblica. Il suo principale obiettivo istituzionale è garantire la corretta gestione e la rigorosa programmazione delle risorse pubbliche, dare certezza ai conti dello Stato, attraverso la verifica e l'analisi degli andamenti della spesa pubblica. La RGS esercita, inoltre, funzioni di controllo sulla gestione finanziaria degli enti pubblici.

Compiti e funzioni

La RGS ha competenza nelle seguenti materie:

  • programmazione economico-finanziaria del settore pubblico
  • monitoraggio e vigilanza degli andamenti di finanza pubblica
  • formazione e gestione del bilancio dello Stato
  • elaborazione ed analisi dei conti finanziari ed economici delle amministrazioni pubbliche
  • gestione della Tesoreria dello Stato
  • controllo e vigilanza dello Stato in materia di gestioni finanziarie pubbliche
  • analisi, monitoraggio e valutazione della spesa sociale
  • gestione dei rapporti finanziari tra l’Italia e l’Unione Europea

Organizzazione

Ragioniere generale dello Stato

Daniele Franco

La RGS è articolata in:

In particolare, i 9 Ispettorati distinti per principali settori e aree, svolgono funzioni operative sul controllo dei conti pubblici:

Ispettorato generale di finanza

Cura l'attività ispettiva e di vigilanza sulle Pubbliche Amministrazioni in materia finanziaria e contabile; esamina i bilanci degli Enti ed organismi pubblici e ne valuta i risultati di gestione.

Ispettorato generale del bilancio

Predispone documenti di contabilità pubblica (Bilancio di previsione annuale e pluriennale dello Stato, rendiconto Generale, schemi di Legge Finanziaria) ed effettua il riscontro delle coperture finanziarie dei provvedimenti legislativi.

Ispettorato generale per gli ordinamenti del personale e l'analisi dei costi del lavoro pubblico

Cura il controllo del costo del personale delle Amministrazioni Pubbliche mediante l'analisi, la verifica e il monitoraggio.

Ispettorato generale per gli affari economici

Si occupa degli interventi pubblici nei diversi settori dell'economia, svolgendo l'analisi e la valutazione dei relativi impatti finanziari.

Ispettorato generale per la finanza delle pubbliche amministrazioni

Cura l'analisi della previsione finanziaria, delle relazioni trimestrali di cassa, la gestione dei conti di tesoreria e i rapporti con la Banca d'Italia.

Ispettorato generale per i rapporti finanziari con l'Unione europea

Partecipa al processo di formazione, esecuzione e certificazione del bilancio dell'Unione europea, oltre che alla definizione delle politiche comunitarie.

Ispettorato generale per la spesa sociale

Monitora la spesa sociale per valutarne l’impatto sulle politiche finanziarie e di bilancio; svolge attività normativa nella materia di competenza.

Ispettorato generale per l'informatizzazione della Contabilità di Stato

Cura le attività informatiche del Dipartimento e la gestione informatica dei dati sulle spese e sui flussi di entrata relativi al bilancio dello Stato.

Ispettorato generale per la contabilità e la finanza pubblica

Predispone iniziative per l'adeguamento dei sistemi contabili, il monitoraggio dell'indebitamento netto delle pubbliche amministrazioni, il raccordo fra i conti di cassa e competenza.

Approfondimenti

Dipartimento delle Finanze

Il Dipartimento delle Finanze (DF) svolge le funzioni di indirizzo e di regia complessiva del sistema fiscale nazionale e dà attuazione alle direttive del Ministro in materia tributaria. La sua attività è diretta a pianificare e coordinare le strategie di politica tributaria, al controllo della loro applicazione e alla valutazione degli effetti.

In particolare, il DF si occupa di:

  • supporto alla definizione delle politiche tributarie
  • supporto all’attività normativa primaria e secondaria per garantirne l’applicazione
  • supporto alla funzione giurisdizionale tributaria
  • gestione della fiscalità
  • coordinamento dell'attività delle Agenzie fiscali (Agenzia delle Entrate, Agenzia del Demanio, Agenzia delle dogane e dei monopoli)
  • sviluppo del federalismo fiscale

Compiti e funzioni

Il DF ha il compito di presiedere alle seguenti funzioni:

  • analisi, indagini e studi sulle politiche fiscali e sulla loro attuazione
  • predisposizione degli atti normativi, di programmazione e di indirizzo in tema di sistema tributario
  • indirizzo, vigilanza e controllo delle Agenzie fiscali e coordimento con la Guardia di Finanza

Organizzazione

Direttore generale delle Finanze

Fabrizia Lapecorella

Il DF è articolato in 6 direzioni:

Direzione studi e ricerche economico-fiscali

Predispone indagini e simulazioni di analisi fiscale al fine di elaborare dati sull'andamento delle entrate tributarie e le previsioni di gettito.

Direzione legislazione tributaria e federalismo fiscale

Effettua analisi e studi in materia tributaria per l’elaborazione della normativa nazionale e internazionale, ed in materia di federalismo fiscale per il decentramento dell'imposizione e del prelievo tributario.

Direzione agenzie ed enti della fiscalità

Predispone le convenzioni con le Agenzie fiscali definendo gli obiettivi per migliorare la qualità dei servizi ai contribuenti e ne verifica i risultati.

Direzione relazioni internazionali

Partecipa alla formazione degli atti e delle normative comunitarie e internazionali assicurando il raccordo con l'ordinamento nazionale (provvedimenti di ratifica, di esecuzione e di attuazione).

Direzione sistema informativo della fiscalità

Assicura l’adeguata evoluzione tecnologica dei sistemi informatici operanti nel campo della fiscalità e provvede affinché l'utilizzo di tali sistemi avvenga nel rispetto della riservatezza dei dati personali dei cittadini contribuenti.

Direzione della giustizia tributaria

Cura tutto ciò che attiene ai servizi di giustizia tributaria, monitorando l'andamento dei processi in ambito tributario, il valore economico delle controversie e le spese di giustizia riferite al contenzioso tributario.

Approfondimenti

Il Dipartimento dell'Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi

Il Dipartimento dell'Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi (DAG) si occupa della gestione delle risorse umane del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell'organizzazione del sistema informativo, oltre che della comunicazione istituzionale del Ministero. Il DAG ha il compito di erogare servizi alle altre Amministrazioni in materia di acquisti, gestione delle retribuzioni dei dipendenti pubblici e razionalizzazione degli immobili.

Compiti e funzioni

Il DAG ha competenza nelle seguenti materie:

  • approvvigionamenti delle pubbliche amministrazioni
  • pagamento degli stipendi dei dipendenti pubblici
  • gestione delle attività e dei sistemi informativi legati all’amministrazione del personale
  • attività di promozione presso i cittadini dell'attività del Ministero

Organizzazione

Capo del dipartimento

Luigi Ferrara

Il DAG è articolato in 5 Direzioni Generali:

Direzione per la razionalizzazione degli immobili, degli acquisti, della logistica e gli affari generali

Gestisce il patrimonio immobiliare del Ministero e gli affari in materia di razionalizzazione degli acquisti delle pubbliche amministrazioni.

Direzione dei sistemi informativi e dell'innovazione

Provvede al pagamento delle retribuzioni per il personale delle amministrazioni dello Stato e alla gestione e sviluppo delle infrastrutture informatiche del Ministero

Direzione del personale

Definisce le politiche del personale e si occupa del reclutamento e della formazione delle risorse umane. Provvede all’elaborazione dei contratti di lavoro e alla programmazione degli organici del Ministero.

Direzione della comunicazione istituzionale

Gestisce le relazioni esterne del MEF, promuove e diffonde la conoscenza delle attività del Ministero, realizza campagne informative di pubblico interesse e iniziative di dialogo con gli utenti.

Direzione dei servizi del tesoro

Definizione delle modalità operative in materia di pensioni di guerra, si occupa di riparazioni pecuniarie per ingiusta detenzione ed errore giudiziario, oltre che di risarcimenti per casi di responsabilità civile dei giudici.

Approfondimenti

Esplora